Esteri

Spagna: incendi attivi in sette regioni, rischio resta alto

MADRID, 26 LUG – Andalusia, Galizia, Navarra, Comunità Valenciana, Castiglia-La Mancia, Castiglia-León e Canarie: sono sette le regioni spagnole in cui si registrano attualmente incendi attivi, mentre il rischio di nuovi roghi resta “estremo” o “molto elevato” in quasi tutto il Paese iberico. Lo riporta l’agenzia di stampa Efe. Gli incendi stanno mettendo alla prova la capacità di risposta dei servizi d’emergenza spagnoli da oltre due settimane in diverse zone. Sinora, i territori più castigati sono stati l’Estremadura, la Castiglia-León e la Galizia. Attualmente, tra i roghi più preoccupanti ce n’è uno divampato non lontano dal prezioso Parco Naturale di Doñana, nella provincia di HUelva (Andalusia) e alcuni sviluppatisi in Castigla-La Mancia e Navarra, secondo media iberici. Intanto, a partire da oggi è prevista una leggera diminuzione delle temperature massime dopo una lunga ondata di caldo. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati