Esteri

Spagna: il leader del Partito Comunista entra nel governo

MADRID, 30 MAR – Il leader del Partito Comunista di Spagna, Enrique Santiago, sarà il nuovo segretario di Stato per l’Agenda 2030 — il programma per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile stabiliti dall’ONU —nel Paese Iberico: lo ha comunicato la portavoce del governo, María Jesús Montero. Il PCE fa parte della coalizione politica Unidas Podemos, a sua volta parte integrante dell’esecutivo nazionale insieme al Partito Socialista. La nomina di Santiago, che è anche deputato nazionale, è conseguenza di una serie di cambiamenti all’interno del governo annunciati dopo che Pablo Iglesias, leader di Podemos e finora vicepresidente, decidesse di lasciare l’incarico per candidarsi alle elezioni regionali di Madrid. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati