Esteri

Somalia: governo rinvia elezioni senza fornire dettagli

(ANSA-AFP) – MOGADISCIO, 25 LUG – La Somalia ha rinviato le elezioni parlamentari e presidenziali che avrebbero dovuto tenersi oggi dopo mesi di ritardi con l’intento di porre fine a un lungo stallo politico nel Paese del Corno d’Africa. “Anche se il piano era l’elezione della camera alta da iniziare oggi nei vari stati, c’è un ritardo, le elezioni potrebbero non svolgersi come previsto”, ha dichiarato un membro della commissione elettorale che ha chiesto l’ anonimato. Un portavoce del governo federale, Mohamed Ibrahim Moalimu, ha confermato che le elezioni sono state “rinviate”, senza fornire dettagli. La scorsa settimana, i jihadisti di Al-Shabaab del paese hanno messo in guardia i politici dal prendere parte alle elezioni, che avrebbero dovuto tenersi dopo mesi di stallo e ritardi. La minaccia è contenuta in un messaggio audio presumibilmente registrato dal leader di Al-Shabaab Ahmed Umar Abu Ubaidah. Il gruppo legato ad al Qaida combatte per rovesciare il governo federale dal 2007 e attacca frequentemente obiettivi governativi, di sicurezza e civili. La Somalia è sprofondata in una crisi costituzionale senza precedenti all’inizio di quest’anno, quando il presidente Mohamed Abdullahi Mohamed e i leader dei cinque stati somali non sono stati in grado di concordare i termini del voto prima della scadenza del suo mandato a febbraio. Dopo mesi di trattative, il mese scorso i leader politici somali hanno concordato un calendario delle votazioni, che però è stato disatteso. (ANSA-AFP).

(ANSA)

Articoli correlati