Esteri

Società ritratta dichiarazioni finanziarie holding Trump

WASHINGTON, 14 FEB – Nuovi sviluppi nell’inchiesta civile a New York sulla Trump Organization: la società di contabilità Mazars ha annunciato di aver interrotto i rapporti con la holding dell’ex presidente e ha spiegato di non poter difendere le dichiarazioni finanziarie preparate dal 2011 al 2020, invitando di fatto a ritrattarle. A suo avviso non sono più affidabili alla luce dei risultati dell’inchiesta, delle proprie indagini e delle informazioni ricevute da “fonti interne ed esterne”. Lo scrive il New York Times. La decisione della Mazars è stata resa nota in una lettera alla Trump Organization, depositata agli atti dall’accusa, l’attoney general Letitia James. Le dichiarazioni finanziarie, usate da Donald Trump per ottenere prestiti, sono al centro di due indagini, una civile e l’altra penale, per accertare se il tycoon ha gonfiato il valore dei suoi asset per frodare le banche. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati