EsteriPrimo Piano

Siria, altri 180mila sfollati: ecco cosa sta succedendo

Prosegue l'offensiva governativa e russa nella zona tra Hama e Idlib

Circa 200mila civili sono sfollati nel nord-ovest della Siria in seguito all’offensiva governativa e russa in corso nella zona tra Hama e Idlib. Lo riferisce l’Onu in un rapporto diffuso nelle ultime ore e di cui una copia è stata ricevuta dall’ANSA. L’ufficio per il coordinamento umanitario delle Nazioni Unite (Ocha) ha documentato che dal 29 aprile al 9 maggio 180mila civili hanno dovuto abbandonare le proprie case tra le regioni di Hama e Idlib. (ANSA)

Tags

Articoli correlati