Esteri

Si allunga scia di sangue negli Usa, altre 2 sparatorie

NEW YORK, 16 MAG – Altre due sparatorie e altri morti. Si allunga lascia di sangue negli Stati Uniti, in un fine settimana contrassegnato dal massacro nel supermercato di Buffalo, dove un diciottenne suprematista ha aperto il fuoco e ucciso dieci persone per motivi razziali. Nel sud della California, nella comunità per pensionati di Laguna Woods, un uomo apre il fuoco in una chiesa, la Geneva Presbyterian: il bilancio è di un morto e quattro feriti in condizioni critiche. In Texas si è invece sfiorata il massacro. In un mercatino con più di 1.000 persona a fare shopping di domenica pomeriggio, cinque uomini hanno aperto il fuoco in seguito a una lite. “Al momento sembra che i feriti, così come i due morti, siano tutti parte del litigio. Nessun innocente è stato colpito. Almeno due pistole sono state recuperate sulla scena”, riferiscono le autorità della Harris County. I due incidenti culminano un fine settimana di terrore, con la tragedia di Buffalo tornata a scuotere l’America. Joe Biden sarà nella città dello stato di New York martedì: vestirà i panni del consoler-in-chief prima di partire per l’Asia. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati