EsteriVideo

VIDEO – Sea Eye: continua l’odissea della Alan Kurdi

Due donne sono state evacuate in condizioni critiche, una è incinta. La nave attende un porto sicuro da più di una settimana

L’Alan Kurdi, la nave della ong tedesca Sea Eye che ha salvato 64 migranti da un naufragio, è in mare in attesa di un porto sicuro da nove giorni. La nave è ancora al limite delle acque territoriali di Malta e le condizioni, a bordo, sono sempre più critiche.
Martedì una ragazza di 24 anni è stata evacuata dopo aver perso conoscenza.

Nella notte una seconda persona è stata evacuata: si tratta di una giovane donna incinta, la 23enne Osumah, che ha avuto una crisi epilettica. La Sea Eye ha pubblicato un video che mostra il momento dell’evacuazione e precisa che al marito è stata negata la possibilità di accompagnare la moglie.

Tags

Articoli correlati