Esteri

Scholz, ‘Russia responsabile blocco gasdotto Nord Stream’

MÜLHEIM AN DER RUHR, 03 AGO – Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha accusato oggi la Russia di essere responsabile del blocco della consegna di una turbina attualmente in Germania, senza la quale, secondo Mosca, il gasdotto Nord Stream, che porta gas russo in Europa, non può funzionare normalmente. “Non c’è motivo per cui la consegna non debba avvenire”, ha dichiarato il cancelliere tedesco. Nel mentre la Russia ha ridotto il volume delle sue forniture di gas sostenendo che la turbina era necessaria. Mosca deve solo “fornire le informazioni doganali necessarie per il trasporto in Russia”, ha affermato Scholz. A Scholz ha risposto Gazprom: il ritorno in Russia di una turbina per potenziare il flusso di gas russo attraverso il Nord Stream non è impedito da Mosca, ma è reso “impossibile” dalle sanzioni occidentali contro la Russia per l’inasione dell’Ucraina. “I regimi sanzionatori di Canada, UE, Regno Unito e l’incoerenza della situazione attuale con gli attuali obblighi contrattuali da parte di Siemens rendono impossibile la consegna” della turbina, afferma in un comunicato la società russa. Scholz ha tenuto una conferenza stampa presso la fabbrica di Siemens Energy a Mühlheim an der Ruhr, proprio davanti alla grande turbina in questione, che è stata riparata in Canada e rimandata in Germania dal 18 luglio. Scholz ha mostrato come la turbina sia pronta alla consegna alla Russia in qualsiasi momento. “Tutto ciò che qualcuno deve fare è dire: ‘La voglio’, e sarà disponibile molto rapidamente”, ha spiegato il cancelliere. Tutte le ragioni tecniche addotte per ridurre le forniture di gas attraverso Nord Stream 1 dalla Russia sarebbero quindi incomprensibili su una base fattuale, questa è la “verità”, ha detto Scholz. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati