Esteri

Scholz, Mosca riconosca sovranità Kiev, nessun diktat

BERLINO, 25 OTT – “Sul fronte della diplomazia vale quello che è stato dichiarato dal G7 che ha salutato la disponibilità di Zelensky a dare spazio alla pace. Ma si tratta di riconoscere l’integrità e la sovranità del Paese”, e “non si potrà accettare un diktat” che imponga “con la violenza l’acquisizione di parti dell’Ucraina”. Su questo tutti i principali attori della politica tedesca e la maggioranza in parlamento sono “d’accordo”. È quello che ha detto il cancelliere tedesco Olaf Scholz, rispondendo a una domanda sulla pressione dei socialdemocratici perché si apra un negoziato per la pace. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati