Esteri

Scholz, Francia e Germania sosterranno ancora l’Ucraina

PARIGI, 22 GEN – “Noi continueremo a fornire all’Ucraina, fin quando sarà necessario, tutto il sostegno di cui avrà bisogno”: lo ha promesso oggi il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, al fianco del presidente francese, Emmanuel Macron. “Insieme, in quanto europei, allo scopo di difendere il nostro progetto di pace europeo”, ha aggiunto Scholz, in una cerimonia alla Sorbona per il 60/o anniversario del trattato dell’Eliseo per la riconciliazione tra Germania e Francia. Emmanuel Macron, subentrando sul palco dell’aula della Sorbona al cancelliere tedesco, ha sottolineato il “l’irriducibile sostegno” dei due Paesi al popolo ucraino “in tutti i settori”. “Dopo il 24 febbraio – ha aggiunto il presidente francese – la nostra unione non si è né divisa né dileguata di fronte alle sue responsabilità”. La cerimonia della Sorbona è stata organizzata per mostrare la ritrovata unità fra i due paesi, i cui rapporti hanno attraversato alcune difficoltà negli ultimi mesi, in particolare proprio per le conseguenze della guerra in Ucraina. “Il futuro, così come il passato – ha aggiunto a sua volta Scholz – si basa sulla cooperazione fra i nostri due Paesi, come locomotiva di un’Europa unita”. Il cancelliere ha definito il “motore franco-tedesco” un “meccanismo di compromessi” capace di “trasformare le controversie e gli interessi divergenti in un’azione univoca”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati