Esteri

Schiavismo: Cambridge avvia un’inchiesta interna

L'inchiesta durerà due anni

La celebre università di Cambridge ha annunciato l’avvio di un’inchiesta interna ai suoi archivi sui legami storici con lo schiavismo britannico e sulle donazioni ricevute nel corso dei secoli da personalità arricchitesi con il traffico di esseri umani dalle ex colonie. Lo riporta oggi il Times, sottolineando che l’inchiesta è destinata a durare due anni.
L’iniziativa di Cambridge segue quelle analoghe di varie istituzioni americane e quella già condotta dall’università di Glasgow. In questo caso l’inchiesta si era conclusa con l’impegno a risarcire in favore di progetti umanitari e d’integrazione delle minoranze i quasi 200 milioni di sterline che l’ateneo scozzese ha calcolato di aver ricevuto in passato, al cambio odierno, da ricchi profittatori della schiavitù.
L’ateneo di Cambridge è al centro di accuse di ‘elitismo’ per la scarso numero d’iscritti non bianchi e non benestanti ammessi. E lo stesso vale per Oxford, dove è stata chiesta la rimozione della statua di un protagonista dell’imperialismo coloniale.

Tags

Articoli correlati