Esteri

Scandalo Huawei, Theresa May silura il ministro della Difesa

Williamson ha anticipato notizie ai media sul caso Huawei

La premier britannica Theresa May ha silurato il giovane ministro della Difesa, Gavin Williamson, accusato di essere all’origine dell’anticipazione ai media della decisione di Londra di consentire – malgrado le pressioni Usa – una partecipazione del colosso cinese Huawei per la fornitura di “componenti non cruciali” del sistema di telecomunicazione 5G.

Williamson, rampante quanto controverso, è stato riconosciuto colpevole dell’indiscrezione sulla base di un’inchiesta interna; e la premier ha fatto sapere d’aver “perso fiducia” in lui. Williamson tuttavia nega: “Mi ha detto che mai e poi mai farebbe una soffiata”, riferisce un corrispondente politico della Bbc.
Al suo posto, Downing Street ha annunciato che arriverà Penny Mordaunt, attuale ministra allo Sviluppo internazionale.

Tags

Articoli correlati