EsteriPrimo Piano

Russia-Ucraina: passi avanti per il cessate il fuoco

Vertice con Macron e Merkel: entro 2019 anche scambio prigionieri, nuovo incontro tra 4 mesi

Russia e Ucraina si impegnano ad una piena attuazione del cessate il fuoco entro il 2019: questi uno dei punti fondamentali contenuti nella dichiarazione congiunta diffusa al termine del vertice del formato Normandia (Russia, Ucraina, Francia e Germania) sull’Ucraina a Parigi.I firmatari si dicono “a favore di tre zone di disimpegno supplementari, con l’obiettivo di procedere al disimpegno delle forze e degli equipaggiamenti entro la fine del mese di marzo 2020”. Il Quartetto chiede inoltre al “gruppo di contatto trilaterale di facilitare la liberazione e lo scambio dei prigionieri entro la fine dell’anno”. La Russia, ha puntualizzato il presidente Vladimir Putin, “farà il possibile” per risolvere la crisi in Ucraina e il vertice di Parigi del formato Normandia è stato “davvero utile” ma è necessario che la costituzione ucraina venga modificata per permettere la creazione dello statuto speciale per il Donbass. Macron ha già dato appuntamento al Quartetto tra quattro mesi. (ANSA)

Tags

Articoli correlati