Esteri

Russia, Navalny trasferito in un carcere di massima sicurezza

ROMA, 14 GIU – Il leader dell’opposizione russa Alexei Navalny è stato portato via dal carcere vicino Mosca dove era detenuto. Né gli avvocati, né i suoi parenti sono stati informati in anticipo del trasferimento. Lo riferiscono sui social il capo dello staff di Navalny Leonid Volkov e la portavoce Kira Jarmysch. Uno degli avvocati che era andato a trovare il dissidente in prigione è stato trattenuto al posto di blocco fino alle 14, quindi gli è stato detto: “Qui non c’è questo detenuto”. Secondo Jarmysch, “si diceva che sarebbe stato trasferito nella colonia penale di massima sicurezza IK-6 Melekhovo, ma è impossibile sapere quando (e se) vi arriverà effettivamente. Il problema del suo trasferimento in un’altra colonia non è solo che la prigione ad alta sicurezza è molto più spaventosa”. “A Pokrov (il carcere dove era detenuto l’oppositore) hanno detto che Navalny è stato trasferito in una colonia a regime duro”, ha detto all’agenzia di Tass uno degli avvocati, spiegando che lo spostamento è legato al fatto che il verdetto sul nuovo caso è entrato in vigore. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati