Esteri

Regno Unito, Boris Johnson rifiuta il dibatto tv voluto dall’avversario Jeremy Hunt

La lite tra i due resta sui media

Boris Johnson, il favorito nella corsa alla successione a Theresa May come leader Tory e prossimo primo ministro del Regno Unito, è sempre più al centro dell’attenzione mediatica e politica. Dopo la furiosa lite domestica con la compagna Carrie Symonds, registrata attraverso i muri da una coppia di vicini, segnalata alla polizia e spiattellata sui giornali, continuano gli attacchi degli avversari politici.

Jeremy Hunt, rivale nel ballottaggio per Downing Street, ha chiesto a Boris Johnson un dibattito tv, oltre a quello qià in programma per il 9 luglio. L’invito però è stato declinato, così Hunt lo attacca sui media: «Non essere codardo, sii uomo».

Tags

Articoli correlati