Esteri

Putin, l’Europa torni in sé o ci sarà un’esplosione sociale

MOSCA, 07 SET – Il leader russo Vladimir Putin ha invitato i Paesi europei a “tornare in sé” sulle sanzioni. Gli europei, di fronte all’impennata dei prezzi, “hanno diverse soluzioni: o sovvenzionare i prezzi elevati (dell’energia) o ridurre i consumi. Da un punto di vista economico va bene, ma da un punto di vista sociale è pericoloso. Può causare un’esplosione”, ha avvertito Putin. “È meglio rispettare gli obblighi contrattuali, le regole civili”, ha affermato riguardo il price cap sull’energia. “È impossibile non rispettare le leggi, oggettive, economiche. Altrimenti ti tornerà indietro come un boomerang”, ha aggiunto. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati