Esteri

Puigdemont: Spagna chiede all’Italia arresto ex assessori

MADRID, 04 OTT – Il giudice spagnolo Pablo Llarena ha inviato comunicazioni ufficiali alla Corte d’Appello di Sassari per ricordare che, come nel caso dell’ex presidente catalano Carles Puigdemont, sono validi ordini d’arresto da lui emessi anche per Clara Ponsatí e Toni Comín, ex assessori regionali recatasi in Sardegna per sostenerlo mentre affronta un’udienza relativa al suo arresto ad Alghero di dieci giorni fa. Lo riportano i media iberici. Il giudice Llarena aveva chiesto alla stessa corte nei giorni scorsi la “consegna immediata” di Puigdemont. Ora afferma di aver avuto notizia “da diversi media” del fatto che anche Ponsatí e Comín potrebbero essere in Sardegna. I due non sono stati arrestati all’arrivo in Italia. Entrambi sono eurodeputati con immunità sospesa dalla giustizia europea. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati