Esteri

Primo effetto sanzioni, bloccata nave russa nella Manica

MOSCA, 26 FEB – Una nave commerciale che trasportava veicoli a San Pietroburgo, sospettata di appartenere a una compagnia russa presa di mira dalle sanzioni imposte dall’Ue contro Mosca, è stata dirottata a Boulogne-sur-Mer (Passo di Calais). Lo ha detto la prefettura marittima. La barca di 127 metri, intercettata dalla dogana al largo di Honfleur durante la notte da venerdì a sabato, è “fortemente sospettata di essere legata agli interessi russi presi di mira dalle sanzioni”, ha precisato Véronique Magnin, responsabile regionale delle comunicazioni della prefettura marittima. E’ stato permesso di scendere a terra alle 19 persone che erano a bordo della nave mercatile russa. L’ambasciata russa invierà una nota al ministero degli Esteri francese per il sequestro. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati