Esteri

Preti sposati, storica apertura della Chiesa: i dettagli

Nessun passo avanti, invece, per le donne

Per i preti sposati si apre uno spiraglio: anche le persone sposate infatti potrebbero andare incontro all’ordinazione sacerdotale. Non sono i ‘viri probati’, ovvero persone riconosciute dalla comunità, ma i diaconi permanenti. Persone anche sposate ma che hanno fatto già un percorso di formazione all’interno della Chiesa fino ad arrivare al gradino prima del sacerdozio.

Tra gli elementi che emergono nel documento finale del Sinodo dei vescovi per l’Amazzonia arrivano anche i peccati «ecologici» e l’idea di studiare un rito ad hoc per l’Amazzonia, ma non risulta nessun passo in avanti per le donne: la questione del diaconato viene rimandata alla riapertura della Commissione che aveva istituito nel 2016 il Papa e che era arrivata a «risultati parziali».

Il documento è stato consegnato al Papa al quale spetta l’ultima parola.

Tags

Articoli correlati