Esteri

Polonia: il premier, inaccettabile trattamento dell’Ue

BERLINO, 15 LUG – “Non posso accettare che la Polonia sia trattata dall’Unione europea in modo diverso, peggiore, dagli altri Stati”. È quanto ha detto il premier polacco Mateusz Morawiecki nel commentare la sentenza odierna della Corte di giustizia europea (Tsue) sulle competenze disciplinare della Corte suprema polacca. Morawiecki ha fatto riferimento alla Germania e alla Spagna, affermando che la riforma della giustizia realizzata dal suo governo non va oltre le soluzioni accolte in quegli Stati. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati