Esteri

Polonia, Convenzione europea diritti umani incompatibile

VARSAVIA, 24 NOV – La Corte costituzionale polacca ha stabilito che parte della Convenzione europea dei diritti umani è incompatibile con la costituzione nazionale, pronunciandosi in merito ad una sentenza emessa dalla Corte europea dei diritti dell’uomo. “La Corte costituzionale rigetta la sentenza della Cedu che viola il nostro sistema”, ha dichiarato su Twitter il viceministro della Giustizia Sebastian Kaleta, riferendosi a una sentenza emessa dalla Cedu all’inizio di quest’anno sulle controverse riforme giudiziarie polacche. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati