Politica

«Tornate da dove siete venute!», così Trump in un tweet razzista contro 4 deputate

Nancy Pelosi replica: «i tweet mostrano come l'obiettivo di Trump sia "rendere l'America bianca di nuovo"»

Quattro deputate democratiche sono finite nel bersaglio di un tweet razzista firmato dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Alexandria Ocasio-Cortez americana di New York di origini portoricane, Rashida Tlaib americana del Michigan con origini palestinesi, Ilhan Omar originaria della Somalia e Ayanna Pressley afroamericana del Massachusetts.

Così scrive Trump: «È così interessante vedere deputate Democratiche “progressiste”, originariamente venute da Paesi in cui i governi sono una completa e totale catastrofe, i peggiori, più corrotti e inetti al mondo (quando non hanno proprio un governo), adesso dire ad alta voce al popolo degli Stati Uniti, la Nazione più grande e potente sulla Terra, come il nostro governo deve essere gestito… Perché non se ne tornano indietro e aiutano a sistemare i posti totalmente guasti e infestati dal crimine dai quali provengono? Poi potranno tornare e mostrarci come hanno fatto».

Alexandria Ocasio-Cortez ha risposto così: «Signor Presidente, il Paese da cui “vengo” e la Nazione a cui tutti noi giuriamo fedeltà sono gli Stati Uniti». «Sei così arrabbiato perché non riesci concepire un’America che includa anche noi.»

Nancy Pelosi, Presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti d’America, ha definito i tweet di Trump «xenofobi» perché mostrano come l’obiettivo di Trump sia «rendere l’America bianca di nuovo», citando il motto della campagna elettorale del Tycoon «make America great again».

Tags

Articoli correlati