PoliticaPrimo Piano

Russiagate, nessuna incriminazione per Trump

Il presidente degli Usa esulta e afferma: "Una vergogna che un presidente abbia passato tutto questo"

Dal rapporto di Robert Mueller emerge la “totale e completa assoluzione” di Donald Trump. Lo afferma la portavoce della Casa Bianca, Sarah Huckabee Sanders. ”Meglio di quanto mi aspettassi”. E’ il commento a caldo di Rudolph Giuliani, il legale di Trump.

Il procuratore speciale per il Russiagate, Robert Mueller, non ha rinvenuto nessuna collusione fra la campagna presidenziale di Donald Trump e la Russia. Lo riportano i media americani. Le conclusioni principali dell’indagine sul Russiagate sono contenute in una lettera di quattro pagine inviata al Congresso dal ministro della Giustizia, William Barr. “Il procuratore speciale non ha rinvenuto che la campagna di Trump, o qualcuno associato con questa, abbia cospirato o si sia coordinato con il governo russo nei suoi sforzi, nonostante le varie offerte giunte da individui affiliati con la Russia per assistere la campagna di Trump”, si legge nella lettera.

“Nessuna collusione, nessuna ostruzione. E’ stata una totale assoluzione. E’ una vergogna che il paese e che un presidente debbano passare attraverso una cosa simile”, afferma Donald Trump.

Tags

Articoli correlati