PoliticaPrimo Piano

Russiagate, Mueller consegna le indagini al ministro della Giustizia

Cosa succederà adesso? La Camera chiede che il rapporto sia reso pubblico

Il procuratore speciale per il Russiagate, Robert Mueller, ha consegnato al ministro della Giustizia William Barr il rapporto sulle sue indagini. La consegna del rapporto al ministro della Giustizia mette fine a un’indagine durata quasi due anni e che ha gettato ombre sull’amministrazione e sul presidente Donald Trump.
Ora sarà Barr a dover decidere quanto del rapporto condividere con il Congresso e quanto rendere pubblico. La Camera ha votato nei giorni scorsi una risoluzione con cui chiede che il rapporto sia reso pubblico.
Il ministro Barr ha fatto sapere che il Dipartimento della Giustizia potrebbe comunicare al Congresso le conclusioni più importanti del rapporto sul Russiagate di Robert Mueller già nel corso di questo fine settimana.

Tags

Articoli correlati