PoliticaPolitica

Mes, Di Maio: “modifiche sostanziali ma con il governo”

All'Italia non conviene una firma al buio

“Luigi Di Maio non ha mai detto di voler far cadere il governo e non è un pensiero riconducibile al capo politico M5S che, al contrario, come già ribadito in più occasioni pubblicamente, crede in questo esecutivo e nei progetti comuni al centro del dibattito politico”. Lo ha precisato in una nota il capo politico di M5s, che sulla riforma del Mes ha detto di lavorare per “apportare delle modifiche sostanziali”, con “uno spirito costruttivo e di leale collaborazione con le altre forze di maggioranza. “L’Italia non può pensare di firmare al buio. E’ bene che ci sia una riflessione”, ha successivamente dichiarato.

Sul Mes in queste ore ci giochiamo la credibilità del Paese, l’andamento dello spread e dei mercati. Non si può giocare con il fuoco. Prendo per buone le parole di Di Maio di questa mattina e da qui a lunedì vedremo se alle intenzioni seguiranno i fatti e i comportamenti, perché ci sono anche i comportamenti in politica”. Lo ha detto a Milano il ministro per i Beni culturali, Dario Franceschini, all’assemblea dell’area del Pd di Base Riformista.(ANSA)

Tags

Articoli correlati