PoliticaPrimo Piano

Dietrofront Usa, dimezzati militari in Afghanistan. Segretario della Difesa si dimette

Circa 7.000 soldati torneranno a casa. La decisione in contrasto con la visione del numero uno del Pentagono

Dopo la decisione del ritiro delle truppe americane in Siria, gli Stati Uniti hanno annunciato il ritiro di circa 7.000 soldati dall’Afghanistan, dimezzando di fatto la presenza delle loro truppe nel Paese. Lo afferma un funzionario del Dipartimento della Difesa americana, secondo quanto riportato dai media statunitensi.

Due cambi di rotta in politica estera che hanno indotto il segretario della Difesa, Jim Mattis, a rassegnare le dimissioni. Il numero uno del Pentagono ha motivato la sua decisione per il fatto di non essere in linea con le idee del presidente Donald Trump. Nella lettera di dimissioni, Mattis cita divergenze con il presidente nei rapporti con gli alleati. “Trump – commenta – merita un segretario alla Difesa con idee in linea con le sue”.

Tags

Articoli correlati