PoliticaPrimo Piano

David Sassoli è il nuovo presidente del Parlamento Europeo

Il candidato dei Socialisti ha ottenuto 345 voti alla seconda votazione

David Sassoli è il nuovo presidente del Parlamento Europeo. Il candidato dei Socialisti, appoggiato anche dal Ppe, ha ottenuto 345 voti nella seconda votazione. Sassoli, ex giornalista Rai, succede a Antonio Tajani.

«Non siamo un incidente della Storia, ma i figli e i nipoti di coloro che sono riusciti a trovare l’antidoto a quella degenerazione nazionalista che ha avvelenato la nostra storia. Se siamo europei – ha detto Sassoli al Parlamento Ue subito dopo la sua elezione – è anche perché siamo innamorati dei nostri Paesi. Ma il nazionalismo che diventa ideologia e idolatria produce virus che stimolano istinti di superiorità e producono conflitti distruttivi». All’Europa serve “recuperare lo spirito dei padri fondatori”, “coniugare crescita, protezione sociale e rispetto dell’ambiente” e “rilanciare gli investimenti sostenibili”, ha aggiunto. L’esponente del Pd ha sottolineato la volontà e l’impegno per incrementare “la parità di genere” e favorire “un maggior ruolo delle donne ai vertici dell’economia, della politica e del sociale”.

Solo il Pd, tra i partiti italiani, ha votato David Sassoli alla presidenza del Parlamento europeo. Forza Italia, a quanto si apprende, si è astenuta. La Lega e Fdi hanno votato per Jan Zahradil (Conservatori Ecr). Il Movimento 5 Stelle ha invece lasciato libertà di coscienza.

Tags

Articoli correlati