Politica

Brexit, rigettato in Scozia il primo ricorso contro la chiusura del Parlamento

Il ministro Raab difende la mossa di Boris Johnson: «è pienamente legale e corretta»

La corte scozzese di Edimburgo ha rigettato un primo ricorso contro la decisione del premier Boris Johnson di sospendere il Parlamento in vista della Brexit. Altri due ricorsi sono da esaminare: uno presentato nell’Irlanda del Nord, un altro a Londra, sul quale anche l’ex premier John Major punta a piazzare il proprio sostegno.
Intanto la petizione che chiede al governo del Regno Unito di non sospendere il Parlamento ha raccolto già oltre 1 milione e mezzo di firme.

Il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab difende la mossa di Boris Johnson: «è pienamente legale e corretta». Con la sospensione del Parlamento «saranno circa quattro i giorni in meno» per lo scrutinio, «perciò penso che questa idea di oltraggio alla Costituzione sia assurda».

Tags

Articoli correlati