PoliticaPrimo Piano

Brexit, Boris Johnson: “fuori dall’Ue il 31 ottobre, con o senz’accordo”

Cresce il sostegno per lui, candidato in prima fila a primo ministro dopo le dimissioni di Theresa May

“Fuori dall’Ue il 31 ottobre, con o senz’accordo”. E’ la parola d’ordine con cui Boris Johnson, paladino della Brexit, lancia la sua sfida per il dopo-May alla guida del Partito Conservatore e del governo britannico. Lo scrive il Telegraph, citandone le prime parole dopo l’annuncio di ieri delle dimissioni della premier attuale.

La corsa parte ufficialmente il 7 giugno, ma Boris sembra guadagnare consensi: persino due ‘colombe’ Tory di spicco come Philip Hammond e Amber Rudd non escludono ora di sostenerlo, stando al Telegraph.

Boris Johnson è considerato, ormai da qualche mese, il potenziale successore della May alla guida dei Conservatori. Per questo motivo sono in molti a credere che possa essere lui a guidare il partito.

Tags

Articoli correlati