EsteriPrimo Piano

Pedofilia, revocata libertà su cauzione a cardinale Pell

Pell rimarrà nel carcere di Melbourne in attesa della sentenza prevista per il 13 marzo: rischia 50 anni di carcere

George Pell deve rimanere in carcere, così ha stabilito la County Court di Melbourne. È stata dunque revocata la libertà su cauzione, richiesta e inizialmente accordata per un intervento chirurgico alle ginocchia, al cardinale e principale consigliere finanziario del Papa, giudicato colpevole di abusi sessuali su due coristi all’epoca dei fatti 13enni.

Il cardinale Pell sarà detenuto nella Assessment Prison di Melbourne, in attesa della sentenza prevista per il 13 marzo. Il cardinale rischia 50 anni di carcere: durante l’udienza è stato infatti confermato che i cinque reati di cui il cardinale è stato dichiarato colpevole comportano un condanna massima di 10 anni ciascuno.

Tags

Articoli correlati