Esteri

Pasdaran: «pronti a reprimere le proteste»

«Incidenti fomentati dai nemici, garantiremo la sicurezza»

Le Guardie della rivoluzione islamica in Iran avvisano i manifestanti anti-governativi scesi in piazza nelle proteste contro il caro benzina di essere pronte a reagire con forza a qualsiasi azione che crei insicurezza nel Paese. «I recenti incidenti sono stati provocati dai malvagi funzionari Usa, oltre che dai criminali Mojaheddin del Popolo (Mko) e dall’ignobile famiglia del deposto scià dell’Iran, Mohammadreza Pahlavi», scrivono i Pasdaran in una nota. (ANSA)

Tags

Articoli correlati