EsteriPrimo Piano

Paris Jackson tenta il suicidio dopo l’uscita del documentario sul padre

Lei però nega tutto

Paris Jackson avrebbe tentato il suicidio. La figlia 21enne del defunto Michael Jackson, è stata ricoverata in un ospedale di Los Angeles dopo un presunto tentativo di suicidio. Al momento le sue condizioni sono stabili. Lo riporta il sito Tmz, citando fonti della famiglia e di polizia. Paris Jackson ha però negato su twitter.

I media ipotizzano che il gesto della figlia del cantante sia legato al documentario “Leaving Neverland“. Nel documentario su Michael Jackson, due uomini affermano di essere stati molestati dalla star quando erano bambini. Lei però nega tutto. Paris Jackson, aspirante attrice e modella, aveva gia’ provato a togliersi la vita nel 2013.

Il documentario sul “re del pop” ha suscitato molto scalpore in tutto il mondo: alcune emittenti radio in Canada hanno messo al bando la musica di Jackson, i Simpson hanno ritirato dalla distribuzione un episodio iconico del cartone animato in cui il cantante dava la voce a un personaggio, il marchio Louis Vuitton ha invece ritirato pezzi della collezione uomo autunno-inverno 2019 ispirati proprio a Michael Jackson. In Italia andrà in onda il 19 e il 20 marzo (due puntate per un totale di quattro ore) sul canale Nove.

Tags

Articoli correlati