Esteri

Orrore in Pakistan, ‘stuprata e uccisa da 22 uomini’

ISLAMABAD, 07 SET – In Pakistan una ragazza è stata trascinata a forza in una fabbrica, stuprata per tutta la notte da un branco di 22 uomini e poi abbandonata fuori dall’edificio, dove è morta la mattina. E’ accaduto a Karachi, la megalopoli costiera capitale economica del Paese, in uno stabilimento che produce capi d’abbigliamento jeans per la multinazionale Artistic Milliners. Lo scrivono vari media pachistani. La polizia, sempre secondo i media, nega che lo stupro sia mai avvenuto e parla di “fake news”. Il caso ha prodotto un’ondata di sdegno sui social media, che accusano la ditta proprietaria della fabbrica di voler insabbiare il caso. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati