EsteriPrimo Piano

Open Arms ha salvato 73 persone in mare: ci sono anche molti minori

Riscontrati «casi di shock traumatico, ustioni di secondo e terzo grado, ferite da armi da fuoco, ipotermia grave, disidratazione»

Stamattina all’alba la nave di Open Arms ha soccorso una barca alla deriva che rischiava di naufragare. A bordo c’erano 73 persone, molte delle quali minori non accompagnati.

È stata la stessa Ong spagnola a dare l’annuncio dei soccorsi, e su Twitter ha spiegato che a bordo ci sono 69 uomini, 4 donne, 24 minorenni da soli e 2 bambini piccoli, di appena 3 e 4 anni.

I volontari riportano anche «casi di shock traumatico, ustioni di secondo e terzo grado, ferite da armi da fuoco, ipotermia grave, disidratazione». A bordo della nave di Open Arms ci sono anche due volontari di Emergency, Gabriella e Ahmed, rispettivamente infermiera e mediatore culturale.

Tags

Articoli correlati