Esteri

Oms, condividere dati per indagini fuga virus da laboratorio

GINEVRA, 12 AGO – L’Organizzazione mondiale della sanità ha sottolineato che servono “tutti i dati” sul Covid per indagare sull’ipotesi di una fuga di laboratorio in Cina, esortando tutti i Paesi “compresa la Cina” a condividere le informazioni sui primi casi. “Condividere i dati e consentire il riesame dei campioni non è altro che ciò che invitiamo tutti i paesi, compresa la Cina, a sostenere, in modo da poter andare avanti nello studio delle origini della pandemia in modo rapido ed efficiente”, ha dichiarato l’agenzia in una nota. “La ricerca delle origini di SARS-CoV-2 non è e non dovrebbe essere un esercizio di attribuzione di colpe, dito puntato o punteggio politico. È di vitale importanza sapere come è iniziata la pandemia di COVID-19, per creare le basi per stabilire le origini di tutti i futuri eventi di passaggio da animale a uomo”. Per questo occorre un lavoro collettivo – insiste – ” nel vero spirito di partenariato e garantire a scienziati ed esperti lo spazio di cui hanno bisogno per trovare le origini della peggiore pandemia dell’ultimo secolo”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati