Esteri

Olanda e Belgio, espulsioni per spionaggio russo

L’AIA, 29 MAR – L’Olanda ha espulso 17 cittadini russi con l’accusa di spionaggio. Lo annuncia il governo. Il Belgio ha deciso l’espulsione di 21 diplomatici russi per le loro implicazioni in operazioni di spionaggio che hanno minacciato la sicurezza nazionale. Lo ha annunciato la ministra degli Esteri di Bruxelles, Sophie Wilmès, citata da Le Soir, precisando che dovranno lasciare il Paese entro due settimane. I diplomatici sono accreditati presso l’ambasciata di Mosca a Bruxelles e il consolato generale ad Anversa. La decisione, si aggiunge, è stata presa in coordinamento con i Paesi Bassi, che hanno espulso a loro volta 17 diplomatici russi. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati