Esteri

Occidente all’ Onu condanna Minsk, ‘no a uso esseri umani’

NEW YORK, 11 NOV – I paesi occidentali al Consiglio di Sicurezza Onu hanno condannato la Bielorussia per la crisi dei confini con la Polonia. In una dichiarazione congiunta Estonia, Francia, Irlanda, Norvegia, Usa e Regno Unito hanno condannato la “strumentalizzazione di esseri umani orchestrata” dalla Bielorussia al confine con la Polonia al fine di “destabilizzare il confine esterno dell’Unione Europea”. L’obiettivo, hanno sottolineato, è anche quello di “destabilizzare i Paesi vicini” e “distrarre l’attenzione dalle proprie crescenti violazioni dei diritti umani”. La Russia, da parte sua, si è difesa all’Onu affermando che non sta aiutando i migranti ad affollarsi al confine della Bielorussia con la Polonia. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati