Esteri

Nucleare, Aiea: l’Iran ha iniziato arricchimento d’uranio al 5%

ROMA, 30 AGO – L’Iran ha iniziato l’arricchimento dell’uranio al 5% in centrifughe situate nel sito sotterraneo di Natanz, rende noto l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) in un report. Secondo il rapporto dell’Aiea, la prima di tre gruppi di centrifughe IR-6 recentemente installate presso l’Impianto di arricchimento di combustibili (FEP) a Natanz sta ora arricchendo. L’Aiea spiega che l’IR-6 è un modello più avanzato e molto più efficiente dell’IR-1 di prima generazione, l’unico con cui l’accordo gli consente di arricchirsi. Nel rapporto riservato agli stati membri delle Nazioni Unite, l’Aiea scrive: “Il 28 agosto 2022 l’agenzia ha verificato al Fep che l’Iran stava alimentando UF6 arricchito fino al 2% di U-235 nella cascata IR-6, per la produzione di UF6 arricchito fino al 5% di U-235.” (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati