Esteri

Nove Paesi a Ue, rispondere a uso politico dei migranti

BRUXELLES, 12 AGO – I ministri dell’Interno di nove Stati membri hanno scritto alla Commissione Ue chiedendo di rivalutare l’approccio di fronte “all’emergente strumentalizzazione dei migranti a fini politici”, una “tendenza che deve essere invertita”, affermano. La notizia, riportata dal Playbook di Politico, è confermata dall’Esecutivo comunitario, che “risponderà a tempo debito” e affronterà la questione alla videoconferenza dei ministri dell’Interno di mercoledì’ 18 agosto. La missiva, datata 9 agosto, è firmata dai responsabili di Austria, Belgio, Cipro, Repubblica Ceca, Germania, Danimarca, Grecia, Lituania e Olanda. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati