Esteri

Navalny: violato archivio mail della futura protesta

MOSCA, 16 APR – Il database contenente la mail di chi si è iscritto al sito dedicato alla grande manifestazione per chiedere la scarcerazione di Alexey Navalny, che nei piani del Fondo Anti-Corruzione dell’oppositore scatterà non appena si sarà raggiunta la soglia dei 500mila partecipanti, è stato violato e circola ora in rete. Lo ha annunciato Otkrytye Media. I giornalisti della testata, infatti, hanno ricevuto una mail con il database e, consultandolo, hanno trovato i loro indirizzi di posta elettronica, immessi al tempo della sottoscrizione all’azione di protesta. “Il file allegato contiene l’intero database e potete trovarci la vostra mail”, recita il documento. “Per coloro che hanno dubbi, oltre all’indirizzo e-mail, abbiamo aggiunto l’ora della vostra registrazione e la conferma. Questo vi aiuterà a ricordare il momento in cui avete messo i vostri dati nelle mani di questi perdenti. Ci sono 529 mila mail nel database: il 70% sono bot ma ci sono anche persone reali, come te”, recita la lettera. Secondo Znak.com, i responsabili del leak hanno anche dichiarato che stanno iniziando a de-anonimizzare il database di indirizzi e poi vendere il database a società di pubblicità. La squadra di Navalny ha confermato l’autenticità dei dati, si è scusata per la sua fuga di notizie e ha detto di aver lanciato un’indagine sull’accaduto. Lo riporta Meduza. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati