Esteri

Navalny perde l’appello, confermata la condanna a 9 anni

ROMA, 24 MAG – Il dissidente russo Alexei Navalny ha perso il suo ricorso in appello: la giustizia russa ha confermato infatti la sua condanna a nove anni di reclusione. “Un matto ha messo i suoi artigli sull’Ucraina e non so cosa ne voglia fare, questo folle ladro”, ha detto l’oppositore russo, scagliandosi direttamente contro il presidente Vladimir Putin, durante un collegamento in videolink dalla colonia penale dov’è detenuto con l’aula di tribunale dove è stata espressa la decisione di respingere il suo ricorso in appello. “Questa è una guerra stupida che il vostro Putin ha cominciato – ha detto Navalny -. È una guerra costruita su menzogne” ha aggiunto. “Cosa volete ottenere? Volete il controllo nel breve periodo, combattere con le future generazioni, combattere per il futuro della Russia? Subirete tutti una sconfitta storica”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati