Esteri

Mosca convoca l’ambasciatore Gb dopo le parole di Johnson

MOSCA, 30 GIU – La Russia ha convocato l’ambasciatore britannico a Mosca in seguito alle parole del primo ministro Boris Johnson sul presidente russo Vladimir Putin. L’ambasciatrice britannica a Mosca è stata convocata oggi al ministero degli Esteri russo che ha protestato per le osservazioni “maleducate” del primo ministro Boris Johnson sul presidente Vladimir Putin, ha affermato la diplomazia russa in una nota. La Russia ha protestato “fermamente” con l’ambasciatrice Deborah Bronnert contro “i commenti apertamente scortesi delle autorità britanniche nei confronti della Russia, del suo leader, dei suoi funzionari, nonché del popolo russo”, specifica il comunicato. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati