EsteriIntrattenimento

Mordillo, l’addio ad un grande fumettista

Si è spento a 86 anni, celebri i suoi animali stravaganti e il suo colorato umorismo

Si chiamava Gullermo Mordillo Menéndez, è stato un fumettista argentino famoso per il suo umorismo e i suoi stravaganti animali, e negli anni 70 ha conquistato il mondo. Si è spento all’età di 86 anni. Nato da una famiglia di emigrati spagnoli in Argentina, Mordillo ha iniziato a disegnare a soli dodici anni. Dopo aver conseguito una laurea in illustrazione si trasferì poco più che ventenne in Perù per poi approdare a New York dove ha lavorato per gli studi della Paramount dedicandosi all’animazione dell’amatissimo Popeye. La la fama internazionale la raggiunse una volta trasferitosi a Parigi. Tanti i premi ricevuti: il Phoenix Prize of Humor nel 1973, il Yellow Kid Award nel 1974, il Nakanoki Prize nel 1977, il Cartoonist of the Year del Salone Internazionale dell’Humor di Montréal nel 1977.

El Pais riferisce che la notte tra venerdì e sabato il noto fumettista ha accusato un malore mentre cenava con i suoi familiari in un ristorante a Minorca, in Spagna.

Articoli correlati