Esteri

Ministro Minsk a Mosca, ‘auspichiamo reazione congiunta’

MINSK, 10 NOV – Minsk spera in una “reazione congiunta” con Mosca per contrastare la crisi migratoria: lo afferma il ministro degli Esteri bielorusso Vladimir Makei, durante un incontro con il suo omologo russo, Sergei Lavrov. Makei ha anche accusato l’Occidente di aver orchestrato la crisi migratoria in corso al confine polacco per imporre nuove sanzioni contro la Bielorussia. “In vista di un quinto round di sanzioni, di cui si parla già in Occidente, il pretesto utilizzato questa volta è la crisi migratoria causata dall’Ue e dai suoi membri confinanti con la Bielorussia”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati