Esteri

Migranti soccorsi, l’appello dell’ONU: non tornino in Libia

Per "le diffuse violazioni dei diritti umani", i migranti e i rifugiati "non devono fare ritorno in Libia", scrive l'Unhcr

Una nota dell’agenzia Onu per i rifugiati sollecita gli Stati a intervenire per soccorrere i migranti che tentano di attraversare il Mediterraneo, e soprattutto a evitare che chi si imbarca per cercare di raggiungere l’Europa venga respinto in Libia.
Secondo quanto si legge nella nota, l’Unhcr sollecita gli Stati a “intervenire con urgenza per ristabilire misure di soccorso efficaci nel Mediterraneo, aumentando le operazioni di soccorso coordinate e congiunte, ristabilendo procedure di sbarco rapide in porti sicuri, e revocando le misure che impediscono di operare alle imbarcazioni delle Ong”.
I migranti e i rifugiati soccorsi “non devono fare ritorno in Libia“, sottolinea la nota, “considerato l’attuale contesto, in cui prevalgono scontri violenti e diffuse violazioni dei diritti umani”.

Tags

Articoli correlati