Esteri

Migranti, la cosiddetta guardia costiera libica dice di aver salvato 61 persone

I migranti sarebbero stati portati in un "ricovero" in un sobborgo di Tripoli

La cosiddetta Guardia costiera libica ha annunciato sui social che ieri «sono stati salvati 61 migranti che erano a bordo di un gommone circa 30 miglia nautiche a nord di Tripoli».
Le sedi libiche dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni e l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati hanno fornito ai migranti «assistenza medica e paramedica», precisa il post pubblicato nella tarda serata di ieri. Che aggiunge che i 61 migranti sono stati «portati al ricovero di Tagiura», un sobborgo orientale di Tripoli.

Tags

Articoli correlati