Esteri

Migranti: crisi a confine Usa-Messico, 10mila sotto un ponte

ROMA, 17 SET – Cresce l’emergenza migranti al confine tra Stati Uniti e Messico, dove secondo le autorità locali oltre 10 mila persone, in maggioranza originarie di Haiti, si sono ammassate negli ultimi giorni sotto un ponte che collega la citta di Del Rio, in Texas, con quella di Ciudad Acuna. Dopo aver attraversato il fiume Rio Grande, i migranti – provenienti anche da Cuba, Venezuela e Nicaragua – si sono raccolti in un improvvisato campo di accoglienza, in precarie condizioni igienico-sanitarie e con temperature vicine ai 40 gradi. La polizia di frontiera Usa ha fatto sapere di aver rafforzato il personale impegnato nell’area per facilitare “un processo sicuro, umano e ordinato”, fornendo tra l’altro acqua potabile. I flussi migratori registrati verso gli Stati Uniti sono cresciuti negli ultimi mesi. Secondo i dati forniti dal governo americano, i fermati al confine con il Messico a luglio hanno superato quota 200mila per la prima volta da 21 anni, mentre ad agosto le persone trattenute sono state oltre 195 mila. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati