Esteri

Messico rinnova offerta di concessione asilo ad Assange

CITTA DEL MESSICO, 03 GEN – Il presidente messicano Andrés Manuel López Obrador ha ribadito oggi che il suo Paese è disponibile a concedere l’asilo politico all’attivista australiano Julian Assange come “gesto di fratellanza e solidarietà”. Nel corso di una conferenza stampa a cui era invitato d’onore l’ex leader laburista britannico Jeremy Corbyn, sposato con la messicana Laura Alvarez, López Obrador ha rivelato di avere inviato una lettera a Donald Trump, verso la fine del suo mandato alla Casa Bianca, a cui non ha avuto risposta e con la quale gli chiedeva di scagionare Assange. Dopo aver aggiunto che in quella missiva si offriva asilo per Assange, il capo dello Stato messicano ha ricordato che “l’offerta è sempre valida”, perché “il diritto di asilo è un punto di orgoglio della nostra politica estera”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati