Esteri

Meghan Markle scrisse al padre per proteggere Harry

ROMA, 13 NOV – Meghan Markle scrisse una delle lettere inviate al padre Thomas soltanto nel tentativo di proteggere suo marito, il principe Harry, dai continui rimproveri dei reali sul fatto che non fosse riuscito a mettere a tacere il suocero. Lo rivela uno scambio di messaggi tra la duchessa di Sussex e l’allora capo della comunicazione Jason Knauf che è stato reso noto nell’ambito del ricorso alla Corte d’appello avviato da Associated Newspapers Ltd (Anl), casa madre degli storici tabloid nazional-populisti britannici Daily Mail e Mail on Sunday, riconosciuti colpevoli di aver violato la privacy e i diritti di autore di Meghan con la pubblicazione nel 2018 delle due lettere al padre. In uno di questi sms, datato 22 agosto 2018, Meghan invia a Knauf una bozza della lettera e spiega di aver scelto questo mezzo di comunicazione perché “a differenza di una email o di un messaggio non può essere copiato e incollato tagliando alcune parti. Inoltre non lascia nessuna porta aperta per una conversazione”. “Ciò che mi motiva è il dolore che tutta questa situazione sta causando ad H”, scrive l’ex attrice riferendosi al marito Harry. “Anche dopo una settimana con suo padre – sottolinea la duchessa parlando in questo caso del principe Carlo – e spiegando all’infinito la situazione, la sua famiglia sembra dimenticare il contesto e continua a ripetere: ‘Non può semplicemente lei andare da lui e farlo smettere?’ Fondamentalmente non capiscono, quindi così almeno H potrà dire alla sua famiglia: ‘Gli ha scritto una lettere e lui continua a parlare'”. Così facendo, conclude Meghan in questa serie di messaggi citati dal Guardian, “proteggo mio marito da questo costante rimprovero e, sebbene improbabile, forse darò modo a mio padre di prendersi un momento di pausa”. La duchessa precisa alla fine di essere consapevole che la lettera poteva uscire da qualche parte per questo, dice, “ho scelto ogni parola meticolosamente”, incluso l’uso della parola “daddy” (‘papà’) che, se la missiva fosse rivelata, “toccherebbe le corde del cuore”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati