Esteri

Medvedev attacca Von der Leyen, Scholz e Truss

ROMA, 20 OTT – Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitri Medvedev attacca pesantemente su Telegram la presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen, il cancelliere Olaf Scholz e la premier britannica Liz Truss. “Se il premio Nobel per l’Economia per il crollo più rapido delle finanze nazionali lo merita la frenetica Truss, allora la contendente al Nobel per la Medicina per l’uso dei soldi per i vaccini è Ursula von der Leyen”. Quanto al “tedesco Scholz – afferma Medvedev – seguendo la sua fidanzata al governo Baerbock, ha intrapreso la strada sporca di accusare il nostro Paese di aver usato (come armi) fame ed energia nel corso del conflitto” ma bisogna “fargli ricordare meglio il periodo del nazismo nel suo Stato e dei circa 30 milioni di cittadini del nostro Paese che morirono di guerra, fame e freddo”. L’attacco più duro del post è riservato alla presidente della commissione europea: “Ursula von der Leyen in qualche modo – afferma l’ex presidente russo – ha acquistato 4,6 (!) miliardi di dosi di vaccino Covid-19 dalla società farmaceutica Pfizer per 71 (!) miliardi di euro. Sono dieci dosi di vaccini per ogni cittadino dell’Ue. Dopotutto, è una ginecologa e il capo di una specie di Commissione europea, e ora è una rappresentante di Big Pharma”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati